25 APRILE, mutande e niente “Bella ciao”
[San Benedetto del Tronto: celebrazioni cittadine della Resistenza]

Non l’hanno suonata, “Bella ciao”.

Oltre a “Il Silenzio” e a “Fratelli d’Italia”, solo “La canzone del Piave” e trite marcette suonate di malavoglia.

Nello sventolio di opache bandiere e di convenienti mutande sulle bancarelle del mercato, fra lo sbrilluccichio delle divise militari, fra i sorrisi a trentadue denti di abbronzati politici di tutte le risme, “cancellatala canzone più rappresentativa della Resistenza, non mi meraviglierei se avessero addirittura proibito alla Banda di suonarla.

Almeno l’avessero intonata ad alta voce, sdegnati, gli pseudo-sinistri.

Macchè, non se ne sono neanche accorti. STONATI. Su tutto.

25 Aprile 2017                            PGC

Annunci