PINO BAR come un fortino

       Sotto la pineta ormai deserta si sentono solo le antiche canzonette della giostra. Alla Palazzina Azzurra entrano riluttanti a spintoni gli ultimi salvatori dell’Uomo in Mare. Sulla panchina di ferro l’uomo legge un giornale locale benpensante.

L’uomo si allarma: “Il Comune ordina lo sgombero del PINO BAR, sta scritto in grosso. Il piccolo PINO BAR ce l’ha alle spalle, chiuso e silenzioso, già in letargo invernale, circondato da un superabilissimo innocuo telo verde. Nessuno dentro, neanche sulla torretta d’avvistamento. Pare un fortino indifeso. Per ora non si vedono neanche i nemici, ma si “sentono”. L’uomo li sente. Quando attaccheranno per lo sgombero? Di notte? All’alba? Con quali caterpillar cingolati? C’è una calma che minaccia tempesta, il bel sole d’ottobre, qualche sfaccendata bicicletta… ‘ntanto me scanso, pensa l’uomo della panchina.

Ma nel Quartier Generale del Comune non si perde tempo. Il Generale-Sindaco, fascia tricolore appena stirata, illustra sulla mappa il piano d’attacco ai Colonnelli, alla truppa e ai giornalisti: assalto da mare e da terra, dal cielo no (causa i pini, ci siamo dimenticati di segarli); requisite le ruspe e i caterpillar giapponesi che battono la fiacca sui lavori del lungomare e i mezzi pesanti e leggeri di Picenambiente, ammesso che funzionino. Ma l’attacco s’ha da fare, i nuovi padroni del PINO BAR scalpitano, non possono più aspettare. Glielo abbiamo promesso: via Maria!

L’uomo della panchina – si sposta come un bradipo ma vorrebbe essere più veloce – questo immagina, ma forse si sbaglia. Le quasi 2.000 firme a sostegno del diritto di Maria a restare non possono soffocarsi con l’arroganza borbonica dei Conquistadores, già da tempo alla guida di una sfrontata forzuta impressionante “macchina del fango”.

E il Fortino-PINO BAR “sembra” deserto, invece è vivissimo: il suo juke-box vigila, sempre pronto a suonare la carica per respingere gli assalitori e ributtarli in mare o al di là della ferrovia. Oppure in Palazzina, tanto lì c’è già l’Uomo in Mare che sono mesi che non se la passa bene…

 

20 ottobre 2017                           PGC

Annunci