INUTILE E DILETTEVOLE
[Tour nelle scuole di un cantante rapper]

        Il tour si svolge in questi giorni in diverse scuole di San Benedetto, Fermo e dintorni. Un successone la “prima” in una scuola d’infanzia di San Benedetto: “bambini estasiati”, gongola oggi la stampa, delirando di “interessante iniziativa sociale” (sic).

Non c’entra l’Alternanza Scuola Lavoro, che già è di suo un’inutile perdita di tempo. Né voglio qui commentarne l’ultima perla in territorio nazionale, una nota azienda del bresciano che si presenta in classe ad “insegnare”… ARMI (!) ricambiata poi da una visita in fabbrica. Nè le innumerevoli invasioni di militari professionisti ad adescar-insegnando che la pace si costruisce (anche) con la guerra. Nè le incursioni delle banche a farsi pubblicità (occulta si capisce, ti insegno come si scrive un assegno, ma il tuo papà perché non viene a trovarci?). Nè le “lezioni” in un liceo tenute dai calciatori della Sambenedettese; Nè… l’elenco è ahimè lungo.

Siccome nelle scuole ormai il tempo avanza perché hanno eliminato le materie e quindi dirigenti ed insegnanti si sentono disoccupati, adesso occorre qualcos’altro, che oltre che inutile sia anche dilettevole.

I cantanti. E chi poteva essere prima, se non San Benedetto?

Limpido il messaggio che la scuola veicola grazie al rapper-insegnante.

Tutti possono “arrivare”, è facile, basta volerlo. Però devi stimolare la fortuna, non accontentarti di un lavoretto, anzi se ce l’hai lascialo – come ha fatto lui – e insegui la celebrità, il successo, l’effimero. Non perder (troppo) tempo sui libri. Lo studio, l’impegno, il merito, la competenza, la crescita, il sacrificio sono merce avariata: tu sgomita, brucia le tappe, magari fa’ come un Mago, usa qualche trucco. Così si vince, e la vita è di chi vince, non è dei gregari. Da’ retta ai tuoi insegnanti che hanno abdicato al ruolo di educatori, guarda a chi lasciano la cattedra!

 

 4 aprile 2018                     PGC

Annunci