Tornerà “Bella ciao” il 25 Aprile?

[A San Benedetto del Tronto il problema si pone]

  Infatti l’anno scorso la Banda Cittadina, ubbidendo alla banda del Comune – dicono i maligni – incredibilmente non l’aveva suonata.

   Ma forse quella è stata solo una distrazione. O forse qualcuno aveva perso lo spartito, o l’aveva dimenticato a casa, o era volato via col vento… forse un lapsus del direttore… Vedrai che quest’anno la fanno, “Bella ciao” è una marcetta facile, due accordi e via. Ma dev’essere suonata col cuore e cantata tutti insieme e più volte (mentre le majorette si riposano) sennò il 25 Aprile non vale.

Se invece “Bella ciao” resterà ancora nel dimenticatoio, suggerisco al sindaco un gemellaggio con la città di Todi, dove l’Amministrazione Comunale – sindaco forzista appoggiato da CasaPound – ha addirittura negato il Patrocinio alla Festa della Liberazione.  [La motivazione: “Ognuno si fa le feste sue”]

 

23 aprile 2018                   PGC          

Annunci